Dei marchi cinesi che da qualche anno a questa parte hanno iniziato a popolare scaffali e listini degli operatori mobile, Huawei occupa un posto particolare: l’azienda asiatica è ormai una realtà consolidata, ben introdotta soprattutto sul mercato europeo, e molto investe per tenersi stretta i clienti guadagnati in questa lucrosa regione (e magari accaparrarsene altri). L'ultima mossa in questo senso arriva con l'aggiornamento della EMUI per il terminale Honor 6: un prodotto "economico" con qualità e caratteristiche capaci di soddisfare molti palati.

La versione 3.0 della EMUI, quella un tempo chiamata Emotion UI, consente a Honor 6 di fare un salto in avanti in fatto di di semplicità d'uso ed estetica dell'interfaccia. In questo modo il terminale low-cost di Huawei acquisisce le stesse qualità software delle ammiraglie di casa, tra cui Ascend Mate 7, e vengono aggiornate anche alcune app integrate (quelle per la musica, il calendario ecc): in particolare è l'app fotocamera a subire un significativo miglioramento, che introduce nuove funzionalità (come il miglioramento automatico delle foto scattate ai panorami) che migliorano la resa del sensore integrato.

Sfortunatamente l'aggiornamento per Honor 6 comprende solo EMUI: niente passaggio (ancora?) della release di Android a Lollipop, si resta sul collaudato KitKat 4.4.2 che in ogni caso dovrebbe funzionare egregiamente.

 

Honor 6
Honor 6

 

Il passaggio a EMUI 3 su un prodotto della linea Honor lascia spearare che ci saranno altre novità significative che verranno annunciate nel corso del prossimo Mobile World Congress: lì Huawei è attesa con un nuovo device della linea P, che se non è il flagship di casa poco ci manca, è la voce che circola è che potrebbe essere abbandonato il marchio Ascend che fin qui ha caratterizzato l'offerta telefonica cinese a favore di un più breve "Huawei P8". A questo nome dovrebbe rispondere uno smartphone da 5,2 pollici con corpo in metallo e SoC Kirin 930 (octa-core), che potrebbe dare filo da torcere a tutti gli altri flagship in uscita per gli altri marchi. Non resta che attendere marzo e la convention di Barcelona per scoprire tutti i dettagli.

 

Chassis Ascend P8
Chassis Ascend P8

 

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum