Qualche mese fa una suoneria aveva fatto molto parlare di se.
Si trattava della cosiddetta ‘Mosquito TonÈ che aveva la particolarità di essere udita solamente dai giovanissimi.
Il funzionamento di questa suoneria si basa sul fatto che, andando avanti con l’età, lo spettro di frequenze udibili si riduce e quindi, al contrario degli adolescenti, non si possono sentire suoni molto acuti.
Phat Tonez, il provider che per primo aveva commercializzato questa suoneria nel Regno Unito, ha annunciato di averla rimossa dal proprio catalogo, dopo numerose lamentele.

Le proteste più accese sono arrivate dai professori: i cellulari dotati di questa suoneria finivano infatti per distrarre tutti gli alunni ad ogni squillo.

Il direttore di Phat Tonez ha quindi preso la decisione unica in questo settore di non vendere più questa suoneria.

"Inizialmente pensavamo che fosse un utilizzo molto interessante della tecnologia, ma abbiamo dovuto anche assumerci le nostre responsabilità per i problemi che ha creato", ha dichiarato.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum