Un’interessante intervista è apparsa su pocketgamer.co.uk, il sito ha avuto l’opportunità di intervistare Peter Ahnegard al Leipzig Games Convention.

Peter Ahnegard, un executive Sony Ericsson, ha confermato che il PlayStation phone, o qualcosa di simile, non è un rumor della rete, ma qualcosa di molto più concreto.

Alla domanda, quando vedremo un cellulare PlayStation, Mr. Ahnegard dice "Mi aspettavo questa domanda. Per spiegare la nostra posizione bisogna guardare ai brand che abbiamo oggi, in particolare ai cellulari Cyber-shot e Walkman. Quando abbiamo creato queste due linee sapevamo di essere in grado di creare qualcosa che veramente fosse all’altezza del brand a cui si ispiravano. Non lanciamo una linea di cellulari solo perché si può, la lanciamo affinchè sia possibile soddisfare tutte le aspettative dei consumatori. Fino ad oggi non ci siamo sentiti sicuri di lanciare un PlayStation phone perché non sarebbe stato riconosciuto come una continuazione dei prodotti che quel brand rappresenta".

"Il fatto che fino ad oggi non siate stati sicuri di lanciare un nuova linea PlayStation significa che ce la potremo aspettare in futuro, diciamo prima di Natale?", domanda pocketgamer.
La risposta, naturalmente, non può essere precisa "È qualcosa a cui stiamo pensando ma non posso commentare. Prima di Natale? Certo, ma non posso dire di quale Natale!"

Riguardo a cosa si possono aspettare i consumatori da Sony Ericsson nei prossimi 12-24 mesi, la risposta evidenzia grandi possibilità di crescita "Come ho detto inizialmente, l’hardware si sta evolvendo velocemente. Nei prossimi due anni mi aspetto di vedere qualcosa come un Pentium 2.1GHz, una memoria di 60 GB e accelerazione hardware 3D molto spinta. Naturalmente questa è la chiave per avere giochi sempre più grandi, sia precaricati che offerti a parte. Nella Corea del Sud, stiamo già precaricando giochi di circa 30 MB. Il 3G sarà assolutamente la norma, a seguire l’HSDPA"