La compagnia nipponica Kenwood starebbe seriamente pensando di abbandonare definitivamente il mercato dei telefonini per concentrarsi sul più redditizio settore dei dispositivi per auto di vario tipo, come gli hi-fi ed i navigatori satellitari.

Kenwood aveva già abbandonato quasi del tutto da diversi anni il mercato della telefonia mobile estero, dopo i pessimi risultati conseguiti sia negli USA che in Europa. Adesso Kenwood si preparerebbe ad uscire anche dal mercato nipponico, nel quale lo scorso anno ha venduto circa 700 mila terminali mobili. L’azienda nipponica ha conosciuto un buon anno fiscale, dopo aver versato per diverso tempo in cattive acque, grazie ai tagli al personale ed alla chiusura di alcuni impianti di produzione.