Nokia, il produttore di cellulari con la più alta quota di mercato, non sembra dover affrontare battaglie legali solo con il produttore di chip Qualcomm.

La commissione statunitense per il commercio internazionale, la Itc, ha annunciato che inizierà un’indagine su alcuni telefoni cellulari 3G del produttore finlandese a seguito di un esposto presentato lo scorso mese da parte di InterDigital, una società di tecnologia wireless.

Secondo InterDigital, Nokia nel realizzare alcuni componenti e terminali 3G compreso il Nokia N75 avrebbero utilizzato due suoi brevetti.

Nokia risponde che i brevetti InterDigital utilizzati erano stati resi disponibili in termini non discriminatori dalla stessa società.