Apple ha presentato iPhone SE per la prima volta nella primavera del 2016 e dopo quattro anni ha aggiornato lo stesso con un nuovo dispositivo denominato iPhone SE (2020), avente forme e linee riprese dal modello uscito in commercio nel 2017. Ora, stando a quanto emerge in rete nelle ultime ore, pare che il gigante della tecnologia di Cupertino si stia preparando per il debutto della nuova iterazione del device.

iPhone SE Plus (2021): dove lo abbiamo già visto?

Quest’anno, secondo gli ultimi leaks emersi alla luce nelle ore passate, sappiamo che Apple dovrebbe lanciare due dispositivi all’interno della gamma iPhone SE (2021): da un lato troveremo il modello standard, dall’altro invece, il famigerato “Plus” di cui tanto si parla in rete.

Ora, grazie al post del leakster @aaple_lab su Twitter, scopriamo quelle che saranno le specifiche tecniche e il design di questo inedito melafonino. Il nuovo Apple iPhone SE Plus sarà dotato di un display LCD da 6,1 pollici e pare che sia alimentato dal chipset A14 Bionic, lo stesso SoC che attualmente fornisce energia e potenza all’intera line-up iPhone 12, con tanto di supporto per la connettività 5G.

Tuttavia, esiste anche la possibilità che l’iDevice Plus possa essere alimentato dalla CPU Apple A13 Bionic da 7 nm utilizzata per la linea iPhone 11 del 2019. Per quanto concerne la fotocamera, invece, si dice che questa sia dotata di un singolo sensore da 12 MP sul retro e di uno snapper frontale da 7 MP.

Probabilmente avrà la classificazione IP67, rendendo di fatto lo smartphone resistente all’acqua fino a 1 metro. Il rapporto indica anche che, insieme al Face ID, il terminale potrebbe essere dotato del Touch ID incorporato nel pulsante di accensione. La sua estetica pare essere identica – in tutto e per tutto – all’iPhone XR del 2018.

iPhone SE Plus dovrebbe essere disponibile in almeno tre opzioni di colore: nero, bianco e rosso. Per quanto riguarda il prezzo, pare che possa costare 499 dollari, circa $ 100 in più rispetto all’attuale modello disponibile sul mercato.

Il punto è il seguente: considerato che in Italia il nuovo melafonino potrebbe costare quanto l’iPhone XR, avrebbe senso tenere ancora il vecchio prodotto in listino allo stesso prezzo del vecchio? Ipotizziamo che questo device prenderà il posto del telefono del 2018 all’interno della line-up 2021. Staremo a vedere.

Fonte:Twitter Apple Lab