Il Samsung Galaxy Note 7 non è l’unico smartphone con problemi esplosivi. Recentemente, infatti, sembra che pure alcuni iPhone abbiano preso fuoco. Secondo un rapporto pubblicato da poche ore, Apple sta indagando con le autorità locali per verificare cosa è effettivamente successo.

L'iPhone bruciato
Uno dei due iPhone bruciati

Due i casi in esame: il primo ha coinvolto il device di una donna, Yvette Estrada, che sarebbe esploso durante la notte e avrebbe coinvolto nell'esplosione un paio di Apple Watch che erano sul comodino, accanto al dispositivo; il secondo sarebbe invece esploso nella tasca posteriore dei pantaloni di uno studente, Darin Hlavaty, durante una lezione. Entrambi i casi sono sotto inchiesta da parte di Apple, che rilascerà una dichiarazione ufficiale non appena avrà le idee più chiare sull'accaduto.