Il claim di Apple per il nuovo iPhone 6s sostiene che è cambiato "tutto": la versione 2015 dello smartphone di Cupertino è però la diretta evoluzione del modello dello scorso anno, come sempre accade per le versioni "s", rispetto al quale i cambiamenti più significativi sono sotto il cofano. Apple ha infatti aggiunto due nuovi componenti hardware particolarmente significativi, vale a dire un nuovo sensore fotografico posteriore (16 megapixel) e un pannello che misura la pressione applicata sullo schermo (3D Touch): questi due elementi sono quelli che dovrebbero cambiare drasticamente l’esperienza d'uso del melafonino. Per quanto riguarda il flagship Samsung, la differenza principale, e forse anche l'unica, con il Galaxy S6 Edge, è la diagonale dello schermo: in questo caso cresce fino a 5,7 pollici, conservando però tutte le altre caratteristiche tecniche. In Italia l'S6 Edge+ è presente in 4 varianti: si può optare per lo storage da 32 o 64GB, e i colori nero zaffiro (in realtà è blu) e il dorato "gold platinum". Nessuna possibilità di ordinare da noi la variante da 128GB, che resta una rarità prodotta e distribuita in pochissime nazioni. Ecco il video confronto tra i due top di gamma Apple e Samsung.