iPhone 13 arriverà il prossimo anno, intanto però sembra quasi che Apple sia a lavoro per capire cosa fare con la sua confezione di vendita: lasciarla come quella di iPhone 12 o eliminare altri accessori, potenzialmente inutili? Non c’è alcuna conferma ufficiale, ma – leggendo una specifica domanda di un sondaggio ufficiale Apple dedicato agli utenti – fare l’ipotesi viene spontaneo. Ecco cosa è accaduto.

iPhone 13: che ci sarà nella confezione di vendita?

Impossibile saperlo ora. Intanto però, i colleghi di MacRumors hanno ricevuto da un utente portoghese alcuni screenshot di un sondaggio ufficiale Apple riservato a chi ha appena comprato iPhone 12. Fra le varie domande, ce n’è una in particolare che mira a capire quali accessori presenti nella confezione del device sono effettivamente utilizzati e in che misura.

La domanda fa esplicito riferimento alla graffetta per rimuovere il carrellino dove alloggiare la SIM, agli adesivi e al cavo USB C / Lightning.

Se la mela morsicata ha posto questa domanda in un sondaggio riservato agli utenti, un motivo di fondo c’è, necessariamente: viene spontaneo pensare che sia legato alla necessità di capire se gli accessori ad oggi in dotazione ad iPhone 12 (ti ricordiamo che l’adattatore da parete per la ricarica della batteria, non c’è) siano tutti necessari.

Ad esempio, se il sondaggio evidenziasse che nessuno ormai incolla gli adesivi Apple dietro l’automobile (moda diffusa fino a poco tempo fa, ndr) potrebbe decidere di eliminare il gadget dalla scatola di iPhone 13. La stessa cosa potrebbe accadere al cavo per la connessione al PC e la ricarica e alla graffetta per gestire il vano SIM.

Come anticipato, per adesso si tratta solo di supposizioni che verranno confermate solo il prossimo anno, quando iPhone 13 sarà lanciato ufficialmente.

Fonte:MacRumors