La serie iPhone 13 non verrà lanciata prima di settembre. Tuttavia, ci sono state una serie di speculazioni su questi dispositivi del colosso di Cupertino. Oltre ai rumor e alle indiscrezioni, la gamma di nuovi iDevice sta ora ottenendo diverse certificazioni presso i principali portali online.

iPhone 13: le batterie saranno più grandi

Questi dispositivi sono apparsi di recente sulla Commissione economica eurasiatica (CEE). Sfortunatamente, il suddetto database non ha rivelato alcuna informazione riguardante i melafonini. La certificazione cinese 3C ha indicato che la capacità della batteria della serie iPhone 13 sarà leggermente più grande di quella attuale.

L'iPhone 13 Pro Max arriverà con una cella da 4352 mAh,  quasi 700 mAh in più rispetto agli attuali 3687 mAh del 12 Pro Max. Inoltre, l'iPhone 13 utilizzerà una batteria da 3095 mAh mentre l'iPhone 13 mini offrirà una capacità della batteria di 2406 mAh. Secondo i rapporti del settore, il lavoro di verifica di un nuovo melafonino è diviso in quattro parti: una prima fase legata alla progettazione, una alla correzione, una per la finalizzazione e l'ultima correlata alla produzione di massa. L'intero processo richiede 9 mesi e alcuni di queste operazioni sono già state eseguite.

iPhone 13

L'ultima speculazione emersa online sulla serie iPhone 13 riguarda la RAM, lo spazio di archiviazione e il prezzo di partenza. Il modello più economico della serie, iPhone 13 mini, avrà un costo di 700 dollari (oltre 800 euro da noi), mentre i modelli non Pro disporranno di 4 GB di RAM e 64 GB, 128 GB o 256 GB di capacità. Andando sulle iterazioni premium, ci saranno moduli da 6 RAM e storage da 128, 256, 512 e 1000 GB.

iPhone 13 Pro

La più grande differenza tra la serie iPhone 13 e quella precedente riguarderà il comparto fotografico, il display e la batteria. L'elevata frequenza di aggiornamento, così come i pannelli LTPO che supportano la regolazione della frequenza di aggiornamento adattiva da 1 a 120 Hz sui modelli Pro, saranno un'ottima aggiunta. Questo significa che il refresh rate si regolerà automaticamente in base allo scenario di utilizzo e ciò consentirà di risparmiare energia.

La tecnologia ProMotion di Apple ha debuttato su iPad nel 2017 e prevediamo che Apple porterà questa tecnologia sui telefoni cellulari entro la fine dell'anno.

Naturalmente, verrà fornito con un processore Bionic A15 migliore. Inoltre, questa nuova serie sarà l'ultima a presentare anche  una versione “mini”. L'analista Ming-Chi Kuo una volta ha affermato che l'iPhone mini da 5,4 pollici non sarà più prodotto a partire dal 2002. Niente iPhone 14 Mini, dunque?

Fonte:News MyDrivers