Apple ha rilasciato – e nello stesso tempo rimosso immediatamente dopo – la prima beta per sviluppatori di iOS 14.3. Forse la distribuzione è stata un errore o forse vi erano ancora dei grandi bug a bordo: non sappiamo il motivo per il quale la compagnia abbia scelto di agire in questa direzione. Ciò che è interessante notare però, è che, nei pochi minuti in cui è stata disponibile, alcuni utenti hanno potuto osservare una grande novità in arrivo con il nuovo aggiornamento su alcuni iPhone 2020. Ovviamente ci riferiamo all’inedito formato fotografico proprietario di Cupertino, Apple ProRAW, ossia la feature più frizzante e attesa da tutti i fotografi del mondo.

Apple ProRAW: iPhone 12 Pro come una camera digitale

Quando iOS 14.3 sarà disponibile, sarete in grado di abilitare l’opzione mediante i parametri interni del device. Vi basterà andare su “Fotocamera“, pigiare su “Formati” e selezionare all’interno dell’area “Impostazioni” la dicitura “Apple ProRAW“. Attenzione: l’azienda avverte che ogni file prodotto in questo formato avrà una dimensione di circa 25 MB:

Apple ProRAW è un file a 12 bit che utilizza il formato DNG lineare per conservare più informazioni e gamma dinamica all’interno del file, fornendo al tempo stesso, ulteriore flessibilità durante la modifica dell’esposizione e del bilanciamento del bianco. Ogni file peserà circa 25 MB.

Dopo aver abilitato questa impostazione, dovreste vedere un nuovo interruttore “RAW” nell’angolo in alto a destra dell’app Fotocamera. Ovviamente, ve lo ricordiamo: la funzione sarà disponibile soltanto su iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max.

Apple ha annunciato il formato ProRAW il mese scorso durante il keynote di lancio dei nuovi melafonini 2020, anticipando che sarebbe stato disponibile tramite un futuro aggiornamento software. L’obiettivo di ProRAW è combinare le funzionalità di fotografia computazionale di Apple, come “Deep Fusion” e “Smart HDR“, con i vantaggi tradizionali delle riprese in RAW.

In generale – qui i fotografi ringrazieranno – scattare in RAW vi darà un maggiore controllo sulla regolazione dei dettagli e dei colori, sulla gamma dinamica di un’immagine, anche dopo che questa è stata scattata. Ecco come Apple descrive ProRAW:

ProRAW vi fornisce tutte le informazioni RAW standard, insieme ai dati della pipeline di immagini Apple. In questo modo potete ottenere un vantaggio sull’editing, come la riduzione del rumore e le regolazioni dell’esposizione multiframe già in atto, avendo al tempo stesso, più dettagli per la modifica del colore e del bilanciamento del bianco.

Non sappiamo quando Apple rilascerà iOS 14.3 al pubblico o anche quando verrà ripubblicata la prima beta per sviluppatori. Attendiamo fiduciosi.

Le migliori offerte di oggi per Apple iPhone 12 Pro: tutti i prezzi

Fonte:9to5Mac