N

onostante siano passate molte settimane dall’arrivo del "jailbreak" per il firmware 4.3.1, arriva la conferma che il nuovo iOS 4.3.3rilasciato ieri da Apple per risolvere il "problema" del database dei dati di localizzazione, non corregga ancora la "falla" utilizzata dagli hacker per effettuare lo sblocco dei device che permette l'installazione di applicazioni non certificate. Tweet Comex
Solitamente in passato Apple aveva sempre "fixato" prontamente le falle di sistema utilizzate per il jailbreak ma questa volta invece,  pur avendo avuto la possibilità di sfruttare l'ennesimo aggiornamento, il problema non è stato ancora risolto.