Come avevamo comunicato qualche tempo fa, Intel aveva manifestato la volontà di vendere la divisione che si occupava dello sviluppo e della produzione dei processori Xscale, utilizzati su moltissimi palmari e smartphone ma che non avrebbero portato i risultati sperati.
Adesso arriva l’annuncio ufficiale da parte del colosso dei microchip: la divisione sarà ceduta a Marvell per la cifra di 600 milioni di dollari.
La cifra sarà pagata in parte in contanti, in parte in azioni e Marvell si addosserà anche alcune passività di Intel.
Intel continuerà la produzione fino a quando non saranno pronte le nuove linee di produzione di Marvell.