Intel ha annunciato i nuovi processori Intel Atom con grafica integrata direttamente nella CPU, che rendono possibili prestazioni più elevate e design più compatti ed efficienti dal punto di vista energetico nell’ambito di una nuova generazione di netbook e PC desktop entry-level.

La più recente piattaforma Intel Atom per i netbook è composta dal nuovo processore Intel Atom N450 e dal nuovo chipset Intel NM10 Express a basso consumo. Per i PC desktop entry-level è costituita dal processore Intel Atom D410 o D510 dual-core, sempre abbinato al chipset Intel NM10 Express. Il processore Atom è stato progettato appositamente per dispositivi compatti e a basso consumo e continua a essere il più piccolo chip finora realizzato da Intel e basato sul processo produttivo a 45nm con gate metallici ad alta costante k (high-k). Nel complesso il package, incluso il chipset, è diventato più piccolo grazie alla maggiore integrazione e al processo di produzione a 45nm, che rende possibili design di sistema più piccoli e compatti, costi ridotti per gli OEM e prestazioni più elevate.

Intel continua a ricevere un ampio supporto da parte del settore per la piattaforma Intel Atom. Questo in particolare poiché i netbook sono stati tra i sistemi più venduti nonostante il periodo di recessione grazie ai costi contenuti, alle funzionalità e ai formati ridotti (display da 7-10,2”).
Da quando Intel ha annunciato i primi processori Atom per i netbook e i PC desktop entry-level, a giugno del 2008, il mercato ha registrato una forte espansione. Dalla data di introduzione, Intel ha infatti distribuito oltre 40 milioni di chip Atom per i netbook a tutti i principali OEM del mondo. Nello stesso periodo di tempo, i netbook hanno superato gli iPhone Apple o le console Nintendo Wii in termini di velocità di diffusione e numero di unità vendute. Secondo ABI Research, la fornitura complessiva di processori Atom in tutti i segmenti continuerà a crescere fino a raggiungere centinaia di milioni di unità entro il 2011.

Intel conta finora 80 design win per la nuova piattaforma Atom, da parte di importanti OEM come ASUS, Acer, Lenovo, Dell, MSI, Toshiba, Samsung e Fujitsu. Anche se la maggior parte dei sistemi saranno basati sul sistema operativo Windows 7 Starter o Home Basic, gli utenti avranno la possibilità di scegliere un altro sistema operativo. Alcuni OEM offrono ad esempio MoblinTM Linux v2 come alternativa per i clienti che desiderano un’interfaccia utente personalizzabile e differenziata.
Anche la distribuzione mondiale di netbook da parte di aziende delle comunicazioni come T-Mobile, Vodafone, Orange e altre, è in crescita e, secondo le previsioni, in ulteriore espansione. Intel ha collaborato a stretto contatto con operatori mobili e fornitori di modem per aumentare le funzionalità 3G dei netbook nei mercati maturi e in quelli emergenti. Finora sono circa una decina i fornitori di servizi che offrono netbook in vari mercati, un numero destinato a crescere con l’introduzione della piattaforma più recente.

Una delle caratteristiche più significative della nuova piattaforma è l'integrazione del controller di memoria e della grafica nella CPU, una novità assoluta del settore per i chip x-86. Questo significa due chip (CPU+chipset) invece dei tre precedenti (CPU, chipset, I/O Controller Hub), un valore TDP inferiore e una riduzione sostanziale dei costi, dell'ingombro complessivo e del consumo energetico. La piattaforma netbook è caratterizzata da una riduzione del 20% del consumo medio e da dimensioni del package inferiori rispetto alla piattaforma Atom precedente. Tutto questo si traduce in design di sistemi più piccoli e compatti e in una durata prolungata della batteria. Grazie all'integrazione, la dimensione complessiva della piattaforma netbook si è ridotta di circa il 60%. Per i PC desktop entry-level, l'ingombro è circa il 70% inferiore e il TDP circa il 50% inferiore rispetto alla generazione precedente.

N450 è un processore Atom single-core con 512 KB di cache L2 e un TDP totale di 7 watt, incluso il chipset. D410 per i PC desktop entry-level è un processore Atom single-core con 512 KB di cache L2 e un TDP totale di 12 watt, incluso il chipset, mentre D510 per i PC desktop entry-level è un processore Atom dual-core con 1 MB di cache L2 e un TDP totale di 15 watt, incluso il chipset. Tutti i nuovi chip operano a 1,66 GHz. Informazioni su prezzi e disponibilità verranno annunciate a gennaio, non appena i sistemi saranno resi disponibili dagli OEM.