Facebook e WhatsApp si sentono minacciati da Telegram? Si potrebbe pensare così, considerato che sia Instagram, che fa parte della rete di Facebook, che WhatsApp stanno censurando i link che indirizzano a un profilo Telegram.

Contattata da Mashable, una portavoce di Instagram ha dichiarato che ciò avviene perché si tratta di un abuso della funzione “seguimi”, che non è stata ideata per guadagnare follower. Su Twitter, però, Telegram parla di “ipocrisia” poiché tale funzionalità viene usata per i profili Twitter senza alcuna ripercussione.

Telegram
Telegram

Tale censura viene protratta anche ai danni di Snapchat.

Telegram non ha minimamente la portata di utenti di WhatsApp, anzi, ha un decimo della sua utenza. Eppure sembra che i vertici di Facebook ne siano preoccupati o intendano quanto meno limitare l’iterazione tra Telegram e i propri servizi.