Vi siete, ci siamo, svegliati con gli account Instagram ripuliti da decine, centinaia – in alcuni casi migliaia e milioni – di follower. Gli utenti del social di tutto il mondo, inclusi influencer e star, hanno denunciato il problema. In un primo momento si è pensato all’ennesima operazione messa in atto per ripulire la piattaforma dallo spam. Tuttavia, un recente tweet di Instagram lascia pensare che probabilmente non è così che stanno le cose: potrebbe essere tutta colpa di un fastidioso bug.

Instagram, i follower persi ed il bug

Sarebbe tutta colpa di un problema tecnico questa volta, nessuna manovra mirata per eliminare account finti, follower inesistenti e bot. L’unico commento ufficiale sulla drastica riduzione di follower notata dagli utenti di Instagram è racchiuso in un breve tweet:

“Sappiamo che in queste ore c’è un problema responsabile del cambio del numero di follower di moltissimi account. Stiamo lavorando per risolvere la questione il prima possibile.”

Dunque, nessun riferimento ad eventuali “pulizie” della piattaforma social, ma solo ad un problema tecnico. Sotto il tweet, sono arrivate rapidamente le risposte (lamentele) degli utilizzatori del celeberrimo social netowrk. Più di qualcuno è infastidito, molti sembrano disperati e qualcuno azzarda anche a spiegare il perché:

“I numeri sono importanti per chi utilizza Instagram per lavorare ed essere pagato dai brand proprio per in base al numero di follower.”

In effetti, ormai quella dell’influencer può essere definita una vera e propria professione ed Instagram è uno strumento fondamentale per chi decide di intraprendere questa carriera. Un problema come quello che si sta verificando nelle ultime ore può essere particolarmente increscioso per chi utilizza in modo professionale il celeberrimo social network. Aspettiamo un altro commento ufficiale da parte di Instagram, che possia confermare l’effettivo fix del bug e chiarire se – comunque – nelle scorse ore è stata fatta una pulizia dello spam sulla piattaforma oppure no.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: The Verge