Ormai ci siamo. Pegatron, spin off taiwanese nato all’interno del colosso Asus, ha ricevuto ordine da Cupertino di iniziare l’attività di produzione e di assemblaggio del nuovo modello di iPhone. A rivelarlo sono fonti asiatiche che tengono monitorato il mercato delle materie prime, della componentistica e delle offerte di lavoro. A quanto pare, infatti, sono partite le assunzioni per la sede dell’azienda a Shangai, già responsabile della costruzione dell’iPhone 4 CDMA venduto dal carrier americano Verizon. Uno stabilimento della Pegatron
Uno stabilimento della Pegatron Si presume dunque che, come anticipato da più parti, il nuovo modello possa essere consegnato ad Apple a settembre, per poter essere posto sugli scaffali dei negozi entro ottobre. Le vendite del modello CDMA non sono andate come auspicato, avendo raggiunto l’esigua cifra di 4 milioni di esemplari, ma secondo i movimenti di merci che ruotano attorno all’azienda taiwanese ci si aspetta che Apple abbia richiesto di assemblare 15 milioni di iPhone. La Pegatron potrebbe essere stata scelta dal management di Cupertino anche per l’assemblaggio dei nuovi modelli di MacBook Pro e di iPad.