Secondo alcuni analisti del settore per la prima volta il mercato delle suonerie sarebbe in calo, dopo mesi e mesi di continue ascese.
Tra le cause citate dagli analisti finanziari, oltre alla saturazione del mercato anche i metodi di pagamento non sempre chiari per l’utente (solo i provider più seri specificano bene se i servizi sono in abbonamento e le modalità d’iscrizione e cancellazione al servizio) e la crescente facilità con la quale la musica già presente sul proprio PC può essere installata sul cellulare, ovviamente senza spendere niente.
Per il mercato Britannico, uno dei più grandi in questo settore, si parla di un calo nelle revenues di quasi il 50 per cento.