Arriva dagli Stati Uniti l’ultima novità
per tutti coloro che senza il telefonino cellulare non possono più vivere.
Randice-Lisa Altschul ha ideato e naturalmente brevettato il primo telefono
cellulare usa e getta, in grado di funzionare solo per un periodo limitato di
tempo.

L’intuizione geniale da cui è partita la
geniale inventrice è stata quella di abbattere sensibilmente i costi
di produzione, rinunciando al display e a tutti i fronzoli non necessari. In
questo modo si spera di riuscire a vendere molto presto negli Stati Uniti telefoni
cellulari perfettamente funzionanti ad un prezzo di circa 35 mila lire, compresi
60 minuti di conversazioni prepagate. Il prototipo, alimentato da una batteria
a 6 Volt, per ora può solo chiamare e non è in grado di ricevere
telefonate, questa limitazione verrà eliminata prima che il prodotto
venga lanciato sul mercato.

Non è difficile immaginare che le madri
particolarmente apprensive arriveranno ad affibbiare il telefonino ‘usa e getta’
ai propri figli non appena avranno l’età sufficiente per potere imparare
ad utilizzarne uno.