Immuni app, l’applicazione italiana per il tracciamento dei contagi da COVID-19, è disponibile dal primo giugno al download su smartphone Android e iOS: ecco come fare per scaricarla su smartphone del robottino verde.

Immuni app: come scaricarla su Android

Prima di effettuare il download è bene accertarsi che il proprio smartphone sia compatibile e aggiornato. Sul portale ufficiale si legge:

Smartphone con Bluetooth Low Energy, Android versione 6 (Marshmallow, API 23) o superiore e Google Play Services versione 20.18.13 o superiore (tutti e tre i requisiti sono necessari per usare Immuni). Aggiorna Android e Google Play Services all’ultima versione disponibile prima di effettuare il download di Immuni.

L’ultima versione dei Google Play Services è stata rilasciata nei giorni scorsi proprio per preparare gli smartphone all’utilizzo dell’app Immuni. Se disponi un terminale aggiornato almeno Android 6, accertati di avere a bordo l’ultima versione dei Google Play Services (puoi controllare direttamente dal Google Play Store) e poi procedi pure a scaricare l’applicazione da questo indirizzo.

Un tutorial ti spiegherà come abilitare i permessi necessari al funzionamento di Immuni app, che ti ricordiamo essere realizzata per lavorare tutelando la privacy e l’anonimato degli utenti: non dovrai inserire alcun nome e cognome.

NB: attualmente l’applicazione è in fase di test e funziona unicamente in alcune regioni: Puglia, Abruzzo, Marche e Liguria.