Ebbene sì, anche Casio ha ceduto al concetto di smartwatch, presentando durante il CES di Las Vegas la sua primissima creatura in questo settore, il WSD-F10, equipaggiato con sistema operativo Android Wear.
Si tratta di un prodotto interessante, dotato di un display circolare da 1,32 pollici con risoluzione 320×300, sensore di pressione, giroscopio, accelerometro e bussola digitale. Non mancano ovviamente la connettività Bluetooth 4.2 e il Wi-Fi 802.11 b/g/n, esattamente come ci hanno abituato ormai tutti gli smartwatch Android Wear.

Ciò che rende veramente interessante questo WSD-F10 è però la certificazione MIL-STD0810, che consente allo smartwatch di resistere alla cadute, alla polvere e, soprattutto, ad immersioni in acqua fino a 50 metri senza alcun limite temporale.
Si tratta di una certificazione ben più importante della classica IP68 di cui sono dotati i diretti competitors, e che quindi rende questo primo smartwatch Casio perfetto per utenti particolarmente sportivi.
Inoltre, come si può vedere dal video sottostante, ha un design molto accattivante, che richiama direttamente gli orologi che solitamente vengono indossati appunto durante determinati sport.

Finalmente la commercializzazione di questo prodotto si avvicina e, stando all’indiscrezione trapelata da poche ore, il WSD-F10 sarà disponibile all'acquisto nello Shop Casio, su Amazon e sul Google Store a partire dal prossimo 25 marzo al prezzo di 500 dollari (442 euro), per poi gradualmente diffondersi anche nel mercato europeo.
Si tratta indubbiamente di un prezzo importante ma, grazie alla particolare certificazione, riesce davvero ad offrire una resistenza unica in questo settore, almeno fino ad oggi.
Insomma, anche Casio si è lanciata nel settore smartwatch, staremo a vedere se, esattamente come avvenuto nel mercato degli "orologi classici", riuscirà a imporsi a livello globale.