Meizu quest’anno è partita a spron battuto, presentando due telefonini addirittura nello spazio di 15 giorni l'uno dall'altro. Davvero una rarità tra i produttori di smartphone.
Ora spunta niente meno che un terzo prodotto, visto che è passato dal TENAA un dispositivo che alcuni identificano con il Meizu M3.

Il dispositivo passato da TENAA
Il dispositivo passato da TENAA

Come design, niente di nuovo sotto il sole: questo dispositivo è uguale in tutto e per tutto al "vecchio" M2 Note, eccetto per come è posizionato il nuovo logo (che adesso è posto al centro della cover anteriore).
Sotto la cover c'è qualche cambiamento importante: il processore all'interno è un octa-core a 1,5GHz (probabilmente uno Snapdragon 616) più potente del MT6735 dell'M2 e, rispetto al precedente modello, la batteria passa da 2.500 a 2.800 mAh.
Per il resto, le caratteristiche restano invariate: 2GB di RAM, display da 5pollici a 720p, 16GB di storage interno, fotocamere da 13 e 5 megapixel.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum