È un rapporto che proviene dalla Cina quello che annuncia un’imprevista soluzione presa da Samsung per andare incontro ai tanti fan del Galaxy Note, rimasti a mani vuote dopo il noto disastro. In sostanza, Samsung avrebbe deciso, secondo quanto afferma la fonte, di permettere al suo prossimo flagship, il Galaxy S8, il pieno supporto alla S Pen, appannaggio finora dei suoi phablet della gamma Note.

In precedenza era fuoriuscita una voce indicante la possibilità per il prossimo flagship di avere, addirittura, un pennino integrato. Ma questa voce è stata accantonata: sarebbe stato una sorta di copia e incolla della gamma col pennino.

S Pen di Galaxy Note 5
S Pen

L'ipotesi proveniente dalla Cina potrebbe avere un senso e trasformarsi in realtà: dopotutto il Galaxy S8 potrebbe avere un display da 6 pollici, cosa che lo trasformerebbe in un phablet vero e proprio (si consideri che il display del Galaxy Note 7 aveva una diagonale da 5,7").
Sembra assodato che Samsung avrebbe intenzione di riproporre la line a Note lanciando subito dopo l'S8 il Galaxy Note 8. Ma visto che questo non avverrebbe nell'immediato, la scelta di permettere agli utenti di usare l'S Pen sul prossimo flagship, il Galaxy S8, tamponerebbe momentaneamente la "sete di S Pen" degli utenti abituati a scrivere e disegnare sul Note.
Ma anche questa soluzione non è proprio dietro l'angolo: si dovrà aspettare qualche mese per avere conferme ufficiali, visto che la presentazione del Galaxy S8 avverrà, secondo programma, ad aprile a New York.