Anche se è ormai certo che non vedremo il nuovo LG G3 al Mobile World Congress di Barcellona, continuano ad intensificarsi sempre più le speculazioni sul suo conto.

Dopo aver annunciato il G Pro 2 nei giorni scorsi, ed in attesa che la casa coreana lo mostri al MWC assieme alla versione "mini" del G2, l’attenzione è ora rivolta al futuro flagship di LG per il 2014 il quale, secondo quanto affermato da un dirignete di LG, potrebbe essere dotato di un sistema di riconoscimenti biometrici tra cui la scannerizzazione dell’iride e la lettura delle impronte digitali. Tali tecnologie verrebbero impiegate per lo sblocco del telefono e per svolgere alcune funzioni che necessitano dell’autenticazione della persona.

Lo stand di LG a Barcellona 2013
Lo stand di LG a Barcellona 2013

Si attendevano novità in merito già a partire dal G Pro 2, ma nel phablet di LG è stato preferito implementare ulteriormente il “knock code”, sistema attraverso il quale è possibile risvegliare dallo stand-by il telefono con un semplice tap sul display.

Il G3 di LG ha nel Samsung Galaxy S5 il suo diretto concorrente, anch’esso atteso a Barcellona e anch’esso ritenuto essere dotato di un sistema di riconoscimento biometrico. Si presume che il G3 possa essere presentato nel corso del mese di maggio.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum