Quali sono le reali intenzioni di GeoWorks, la
piccola società di software passata alla cronaca per aver avanzato pretese
sulla proprietà intellettuale del protocollo WAP, la tecnologia che consente
ai telefoni cellulari di accedere ai servizi Internet ?

GeoWorks vorrebbe concedere alle numerose aziende
che utilizzano WAP la licenza di utilizzo di questa tecnologia, in cambio di
una tariffa di 25.000 dollari annui, che scendono a soli 25 se la società
in questione guadagna meno di un milione di dollari.

Le pretese, che fino a questo punto sembrerebbero
ragionevoli, salgono per i gestori, che dovrebbero pagare un dollaro all'anno
per ogni utente di servizi WAP, un affare da svariate decine di milioni di dollari.

È difficile che le grosse compagnie prenderanno
mai in considerazione le pretese di GeoWorks, che comunque dalla faccenda ha
già guadagnato parecchio, visto che ha visto il valore delle proprie
azioni raddoppiare nel giro di poche settimane.