La tecnologia 3D Touch, introdotta da Apple con gli iPhone 6s e 6s Plus, rappresenta una delle features più apprezzate dagli utenti nei nuovi "melafonini", soprattutto perché interviene nell’utilizzo quotidiano del prodotto portando degli oggettivi vantaggi nell'interazione.

Per queste ragioni, si attendeva con ansia l'arrivo di questa tecnologia anche sugli iPad ma, purtroppo, dopo aver deciso di non implementarla nell'iPad Pro, l'azienda di Cupertino pare abbia deciso di rimandare l'arrivo del 3D Touch sugli iPad saltando il 2016 per arrivare direttamente nel 2017.

3D Touch su iPhone 6s
3D Touch su iPhone 6s

L'indiscrezione che circola a riguardo si basa su dati molto concreti: innanzitutto ci sarebbe attualmente il problema della resa produttiva nell'implementazione del 3D Touch su display molto grandi come quelli degli iPad, un aspetto sul quale Apple dovrà necessariamente lavorare; in secondo luogo, l'utilizzo stesso di questa tecnologia (che prevede una maggiore pressione sul display dello smartphone) risulta oggi difficilmente applicabile a dispositivi di dimensioni importanti come gli iPad che, inevitabilmente, si tende a tenere con entrambe le mani, risultando quindi complicato poter utilizzare il 3D Touch se non tenendo poggiato il prodotto su qualche superficie.

Insomma, Apple ha degli oggettivi nodi da sciogliere prima di poter lanciare il 3D Touch anche sugli iPad, nella logica di poter offrire un'esperienza utente ottimizzata da questa tecnologia esattamente come avviene negli iPhone 6s e 6s Plus.
Per tale ragione, il colosso di Cupertino pare intenzionata ad utilizzare il 2016 come anno di ricerca e sviluppo a riguardo, per poi implementare definitivamente il 3D Touch sugli iPad nel 2017.