Siamo sommersi quotidianamente da offerte da parte di operatori di telefonia mobile. La guerra è all’ultimo centesimo risparmiato e GB di traffico dati guadagnato. Per capire realmente se le cifre che spendiamo per i nostri abbonamenti sono elevate oppure corrette la cosa migliore è avere un metro di paragone. Il report a riguardo del prezzo delle tariffe realizzato da Point Topic permette di fare il punto della situazione a tal proposito.

Come è stato realizzato il report

Prima di interpretare l'interessante analisi è bene conoscere quali sono le basi sulle quali è stata realizzata e con quali unità di misura.

I dati sono stati esaminati prendendo in considerazione i soli abbonamenti che offrono velocità di trasferimento dati 4G e siano abbinati ad un modem. Tutto il resto è stato escluso per evitare troppe variabili. I paesi coinvolti sono tutti quelli dell'Unione Europea, la Svizzera e la Norvegia.

Inoltre, la raccolta delle informazioni è terminata a giugno 2018, quindi non è stata granché influenzata – nel caso specifico italiano – dall'arrivo dei nuovi operatori low cost.

Infine, i risultati sono riportati in Dollari (PPP, ovvero pari potere d'acquisto). Ci limiteremmo ad interpretarli senza convertirli, al fine di semplificare i paragoni con gli altri paesi.

La Repubblica di Cipro è la più costosa, l'Italia fra le più economiche

 

Il grafico non lascia spazio ad interpretazioni. L'Italia, con un costo medio per abbonamento di meno di 20$ mensili, si classifica dopo la Polonia e la Romania risultando di fatto fra i paesi in cui le tariffe per avere a disposizione traffico dati in 4G sono poco costose.

Al primo posto, con un prezzo mensile di circa $53.79 si classifica la Repubblica di Cipro. Un prezzo elevatissimo per i nostri standard che, come vedremo a breve, non è nemmeno giustificato da una buona quantità di traffico dati a disposizione.

L'offerta di GB è congrua rispetto a quello che spendiamo

 

Quanto alla quantità di traffico dati messo a disposizione degli utenti, la Finlandia vince su tutti. Circa 600GB (e questo è solo il limite del grafico) di dati in LTE messo a disposizione degli utenti che stipulano abbonamenti mensili, a fronte di un costo di circa 33.49$.

L'Italia ha una media di circa 43GB di traffico offerto, con un prezzo inferiore. Ovviamente, non è un quantitativo paragonabile a quello finlandese, ma rientra nella media globale.

Come anticipato, la Repubblica di Cipro non giustifica i costi degli abbonamenti nemmeno con il quantitativo di dati offerto che, interpretando il grafico, dovrebbe essere intorno ai 20GB.

Spendiamo meno di 1$ per ogni GB di traffico dati in 4G acquistato

 

Com'era prevedibile, la Repubblica di Cipro accaparra la posizione più negativa, la prima. Un prezzo di circa 6,5$ per ogni GB di traffico dati incluso nella propria tariffa. La più virtuosa in assoluto è la Finlandia, il cui costo medio non arriva a 0,3$

La posizione italiana è comunque buona, con una media di 0,50$ per ogni GB. Un costo decisamente accessibile, al di sotto della media globale.

La velocità è importante

 

Discutere di connettività LTE in generale, riferendosi ai soli costi, è quanto mai riduttivo. Ogni rete ha una velocità a sé e può fare la differenza nella valutazione globale di un servizio. 

Il grafico mostra un buon posizionamento per la Finlandia, che arriva ad una media di circa 200 mb/s. La rete più veloce è certamente quella Svizzera, che sfiora i 300 mb/s. Ultima posizione per Cipro, che a stento raggiunge i 50 mb/s di media.

Non pervenuta l'Italia, che evidentemente ha una copertura di rete ancora troppo bassa in alcune zone. Tanto da abbassare la media globale.

In Italia, non siamo pronti alle tariffe con traffico dati illimitato

 

Nella classifica che riguarda il costo di un abbonamento per avere a disposizione un piano con traffico dati LTE illimitato, l'Italia si aggiudica il primo posto negativo. Un prezzo di circa 80$ per non avere limiti mentre si naviga sul Web. Inoltre, la maggior parte di questi abbonamenti offre solitamente 100GB in alta velocità, per poi precipitare rovinosamente. La Finandia è il paese più economico, con un costo che non arriva ai 10$.

In definitiva, in Italia non possiamo lamentarci

Nel nostro paese, con dati aggiornati a giugno 2018, riusciamo ad ottenere condizioni vantaggiose al momento di scegliere il piano telefonico. La nostra media generale è di circa 22$ mensili per avere a disposizione 43GB di traffico dati sotto copertura LTE.

Come anticipato, probabilmente il prossimo report trimestrale sottolineerà dei cambiamenti importanti, dovuto all'introduzione di compagnie telefoniche low cost e conseguente rimodulazione globale dei prezzi da parte degli altri operatori di telefoni mobile.  

 

FONTE