Pixel e Pixel XL venduti tramite Google Store potranno essere "rootati" e sbloccati. Lo dichiarano ufficialmente da Google: chi volesse potrà ottenere l’accesso di root del proprio telefonino Pixel e "flasharli" con custom ROM.
Gli smartphone (almeno quelli messi sul Google Store) saranno venduti con un bootloader sbloccabile.

Sblocco
Sblocco

A darne l'annuncio (che farà felici molti utenti Androidiani) è Iska Saric, un portavoce di Mountain View. Ma fare il root del device, se da una parte offre la possibilità di avere il controllo completo del device per testare nuovo software, non permette, di contro ovviamente, di fruire degli aggiornamenti OTA. Problema che non turba affatto il sonno degli smanettoni.