Secondo quanto riferito, Huawei lancerà satelliti di prova per la verifica della tecnologia 6G già nel mese di luglio 2021. Di fatto, la tecnologia 5G è ormai diventata mainstream nel mondo dell’elettronica di consumo (leggasi “smartphone”), anche se l’implementazione delle infrastrutture siano ancora limitate ai Paesi più  sviluppati. Al contrario, le nazioni emergenti stanno lavorando per raggiungere la connessione alle reti di nuova generazione.

Huawei inizia i test per il 6G

Poiché la tecnologia di comunicazione 5G ha raggiunto il suo traguardo, le aziende hanno iniziato a lavorare sulla connessione del futuro: il 6G. Uno dei leader in questo segmento è proprio il gigante cinese Huawei, il quale si sta ora muovendo verso il passo successivo.

Un rapporto proveniente dalla Cina, citando Chang’an Shumajun come fonte che ha stretti legami con Huawei, afferma che l’azienda è pronta a lanciare due satelliti insieme alla partnership di due società cinesi nel luglio di quest’anno. Il lancio dei gadget in orbita ha lo scopo di verificare le tecnologie di rete 6G che l’azienda ha già sviluppato.

Con il lancio dei satelliti per la verifica 6G, Huawei avrà un ruolo di primo piano nella ricerca e sviluppo a livello globale per la tecnologia . Il lancio sarà uno sforzo congiunto di Huawei, China Mobile e un’azienda spaziale nazionale. Ciò avrà un grande significato per le tecnologie chiave della Cina come il networking e la commutazione.

Gli esperti ritengono che questo nuovo standard sarà 50 volte più veloce del 5G. Rispetto alla costruzione di reti 5G che si basano su stazioni base per trasmettere segnali, le reti 6G, che trasportano frequenze più elevate, necessitano di utilizzare il satellite per le comunicazioni invece delle stazioni base dove ci sarà una bassa penetrabilità.

Xu Zhijun, presidente di turno di Huawei, ha annunciato all’inizio di questo mese che il gigante tecnologico lancerà le sue reti next-gen nel 2030 e presto rilascerà un white paper relativo al 6G per spiegare all’industria come funziona la nuova connettività. Ad ogni modo, è impressionante vedere come la Cina e Huawei stiano andando avanti anche nei momenti in cui ci sono restrizioni significative dovute alle sanzioni degli Stati Uniti.

Fonte:Global Times