Xiaomi non è più la regina del mercato smartphone cinese. Quel primato, secondo i dati di Canalys, spetta ora a Huawei, le cui prestazioni dell’ultimo trimestre sono notevolmente migliorate. Non è ancora stato distribuito un rapporto completo in merito al mercato smartphone della Cina nel trimestre che si è chiuso il 30 settembre, rapporto che dovrebbe essere disponibile entro la fine del mese.

I primi dettagli sono stati però riportati dal The Wall Street Journal. Nei tre mesi di riferimento, le spedizioni degli smartphone di Huawei sono salite dell’81 per cento rispetto al 2014. Allo stesso tempo, è calata la presenza di Xiaomi sul mercato, il che ha agevolato il passaggio dello scettro. Smartphone come Honor 7 hanno spinto il marchio Huawei tra le braccia dei consumatori locali e la sua strategia sembra stare già dando i suoi frutti.

Honor 7 (Mystery Grey)
Honor 7 (Mystery Grey)

Xiaomi deve la sua presenza mondiale principalmente alla Cina. D’altronde, la società guidata da Lei Jun è presente in poche regioni, tra cui anche Malesia, Filippine e India. L’avvento sul mercato occidentale è ancora lontano e perdere la Cina sarebbe un duro colpo per il business di Xiaomi. Difficilmente, comunque, quest’ultima si troverà in una situazione tragica: il rapporto qualità/prezzo dei suoi smartphone/phablet Mi e Redmi è infatti molto apprezzata, come hanno dimostrato le vendite del recente Redmi Note 2.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum