Huawei potrebbe aver pensato alla sua line-up di flagship Mate per presentare il suo primo smartphone pieghevole. Quattro i possibili nomi papabili del device, potrebbe trattarsi di una versione evoluta del potente Mate 20 X, ancora non disponibile sul mercato italiano.

Sarà un Mate il primo Huawei pieghevole

Sarebbero quattro i nomi in ballo per il primo device pieghevole al quale il colosso cinese sta lavorando: Mate F, Mate Flex, Mate Flexi e Mate Fold. L’azienda starebbe puntando sulla sua linea di punta di device, considerando l’entità del dispositivo che sarebbe in procinto di lanciare. Gli ultimi report prevedono che il primo smartphone pieghevole potrebbe essere un’evoluzione del più potente device di Huawei attualmente in commercio: Mate 20 X.

Le performance e la tecnologia a bordo del terminale lo rendono fra i più interessanti in circolazione. Tuttavia c’è un grosso neo, un compromesso al quale è stato necessario scendere per produrre un device di questo genere: un ampio display da oltre 7″ che riduce di molto la portabilità. Proprio da questo punto debole sarebbe partita l’idea di concepire uno smartphone altrettanto potente e performante, ma pieghevole. Dimensioni ridotte, performance inalterate.

Le informazioni note

Allo stato dell’arte, i dati noti sul primo device pieghevole del colosso cinese non sono molti. Come anticipato, potrebbe trattarsi di un’evoluzione di Mate 20 X dunque buona parte della scheda tecnica potrebbe essere simile. Il display dovrebbe essere invece un Super AMOLED flessibile realizzato dal produttore cinese BOE. Le sue dimensioni, a device aperto, potrebbero essere di 8″ mentre con il dispositivo piegato si ridurrebbero a 4,6″.  Inoltre, il terminale dovrebbe essere abilitato al 5G.

Il resto è ignoto e, a meno di leak e rumor, sarà necessario attende il prossimo anno per scoprire cosa ha in serbo Huawei. Probabilmente, la presentazione ufficiale arriverà durante il MWC 2019. Quanto ai prezzi, è molto probabile che saranno in linea con quelli che praticheranno i competitor -Samsung in prima linea – per lo stesso genere di prodotto. Dunque, l’asticella oscillerà fra i 1500$ ed i 2000$.

Fonte: Android Headlines