Continua lentamente il disvelamento dello Huawei P9. A soli due giorni dalla prima immagine non ufficiale del nuovo flagship smartphone dell’azienda cinese, in Rete è apparso un nuovo doppio scatto di buona qualità che fornisce ottime informazioni.

Huawei P9 - nuova immagine trapelata
Huawei P9 – nuove immagini trapelate

Di primo acchito possiamo asserire che la presenza della doppia fotocamera sul retro parrebbe confermata, così come quella del doppio flash a due colorazioni. Stessa cosa dicasi poi per il sensore di impronte digitali. Un aspetto che emerge da questa nuova foto è il design, che potremmo definire a metà strada tra il Nexus 6P e l’iPhone 6s. Del primo smartphone riprende lo stile della sezione fotocamera (ossia il cambio di tonalità rispetto al resto della superficie posteriore), mentre dall’altro mutua la linea chiara che corre da una parte all’altra del retro, spezzando la monotonia della superficie. Difficile dire se questa sia una scelta funzionale – per questioni di antenne – o un semplice vezzo stilistico. Il retro comunque sembrerebbe fatto di metallo satinato, probabilmente alluminio.
La parte frontale appare molto pulita. In alto troviamo i soliti fori per i sensori, l’altoparlante e la fotocamera da selfie, mentre sulla parte bassa non ci sono i classici 3 tasti a sfioramento di Android, questo significa che Huawei ha scelto di integrarli direttamente nella parte bassa della schermata, esattamente come avviene nella versione stock di Android.

Huawei P9 - prima immagine rubata
Huawei P9 – prima immagine rubata

La fonte che ha tirato fuori questa nuova foto riferisce che dello Huawei P9 dovrebbero essere messe in commercio – tra aprile e giugno del 2016ben 4 differenti versioni. Un po’ come è accaduto per il P8, dovrebbe essere accompagnato anche da un’edizione Max di dimensioni maggiori (che forse prenderà il nome “Plus”), un’edizione Lite (dalle caratteristiche ridotte) e un’altra di tipo premium, ossia identica nell’aspetto alle altre ma con caratteristiche hardware decisamente migliori.
Stando alle informazioni trapelate finora, comunque, la variante standard dovrebbe montare un display da 5,2 pollici (con risoluzione FullHD da 1.920 x 1.080 pixel), 32GB di storage per app e dati, 3GB di RAM e un processore Kirin 950 – ossia lo stesso usato per il phablet Mate 8. Quest’ultimo sarebbe un potentissimo SoC prodotto da HiSilicon (azienda di proprietà della stessa Huawei): chip octa-core ARM di tipo Cortex-A72 con architettura big.LITTLE, cloccato sino a 2,5GHz. Per la variante “premium” è anche probabile che Huawei decida di impiegare il Kirin 955, ossia una versione ancora più potente dello stesso processore, accoppiata a 4GB di RAM e 64 o 128 GB di memoria di massa.
La batteria che alimenterebbe il P9 potrebbe contenere 2.900mAH o 3.900mAh di energia, si fanno ancora diverse ipotesi in merito.

Huawei Mate 8
Huawei Mate 8

Sul corpo del dispositivo comunque dovrebbe essere integrata anche una porta microUSB di tipo C. Ovviamente come sistema operativo bisogna attendersi Android 6 sormontato dalla classica UI di Huawei.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum