Il prossimo smartphone di Huawei sarà il Mate 30, uno dei dispositivi più attesi nella seconda metà del 2019. Abbiamo visto per la prima volta il render del Mate 30 Pro alcune settimane fa, e ora il Mate 30 in versione standard è trapelato in Rete rivelando una caratteristica chiave del design.

Mate 30: come potrebbe essere

La prima immagine, condivisa da Techindeep, sembra completamente diversa dai render del Mate 30 Pro: nella parte posteriore, infatti, l’Huawei Mate 30 accoglie un anello circolare che ospita il modulo della telecamera, con lo stesso setup della fotocamera Leica Quad della variante Pro. Facendo riferimento a queste immagini, quindi, la forma della configurazione posteriore dei sensori è diversa dalla versione Pro del device, che presentava una sagoma rettangolare, con una struttura quad camera e flash LED posta al centro.

Inoltre, un utente ha diffuso sul sito cinese di microblogging Weibo un’immagine che dovrebbe rappresentare il pannello posteriore del Mate 30. L’immagine non rivela nulla d’insolito, ma si allinea con il render visto sopra.

Consigliamo di prendere questi rumor con le pinze, dato che vi è chi sostiene che il render potrebbe essere falso e costruito con Photoshop. I dettagli sulla serie Huawei Mate 30 restano imprecisi: tuttavia, i primi report hanno suggerito che la variante Pro presenterà uno schermo QHD + da 6,7 ​​pollici, con una frequenza di aggiornamento di 90 Hz . Per quanto riguarda la configurazione fotografica, alcuni rapporti hanno parlato di uno zoom ottico 5x e uno zoom digitale 50x. La gamma Mate 30 dovrebbe implementare il prossimo SoC top di gamma dell’azienda, probabilmente chiamato Kirin 985, supponendo che Huawei mantenga il precedente schema di denominazione. I rumor provenienti dalla Cina suggeriscono che questo potrebbe essere il primo chip basato sul processo produttivo a 7nm EUV (Extreme UltraViolet).

La società cinese dovrebbe presentare Mate 30 Pro in ottobre, anche se il terminale potrebbe non arrivare sugli scaffali a livello globale fino a novembre o a dicembre.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: Gizmochina