Lo dice un insider, non c’è niente di ufficiale: il Mate 9 sarà alimentato dal Kirin 970, costruito con processo FinFet a 10 nanometri da TSMC all'interno della stessa fonderia taiwanese in cui viene prodotto l'Helio X30.
Che il nuovo P9 non sarebbe stato il fiore all'occhiello assoluto di Huawei si sapeva: pur nella bontà della fattura, è stato sempre delegato alla serie Mate il compito di portare la bandiera di smartphone migliore della casa.

Chipset Kirin
Chipset Kirin

Sul telefono, che dovrebbe essere annunciato entro la fine dell'anno, in realtà molti analisti avevano previsto esserci un altro processore Kirin, ma il 960. A differenza del 970 (di cui abbiamo davvero pochissime informazioni), il 960 è costruito con processo a 16nm.
Se la voce dovesse essere confermata, prenderebbe piede l'ipotesi di un utilizzo del Kirin 960 sugli smartphone di fascia media come il Mate S2, mentre il Kirin 970 sarebbe destinato ad alimentare il Mate 9 e tutte le ammiraglie Huawei in uscita nel corso del prossimo anno.