I dati riportati oggi da Reuters relativi all’andamento del mercato di Huawei nel primo semestre del 2014 evidenziano come le spedizioni di smartphone siano in marcato aumento rispetto allo scorso anno per il costruttore cinese.

Nel Q1 e Q2 2014, infatti, Huawei ha spedito 34.27 milioni di smartphone in tutto il mondo, registrando una crescita del +62% rispetto allo stesso periodo del 2013.

A metà anno, Huawei ha raggiunto il 43% del suo target annuale di 80 milioni di device.

Abbiamo registrato una crescita più veloce in aree come il Medio Oriente, l’Africa e l’America Latina, con il 275% ed il 550% di crescita nel secondo trimestre su base annua rispettivamente”, ha affermato Shao Yang, CMO di Huawei. “Basandosi sulla dinamica di crescita, ci stiamo muovendo decisamente verso il nostro target annuale”.

Shao Yang, CMO di Huawei
Shao Yang, CMO di Huawei

La crescita in termini di spedizioni è stata del +180% nell’ Asia Pacifica e del +120% in Europa. Nel Q2 2014 Huawei ha spedito 21 milioni di smartphone, l’85% in più rispetto al Q2 2013.

Il mercato degli smartphone è ora diventato il core business per l’azienda cinese, e la competizione con Samsung si sta facendo sempre più aspra e difficile. Sul territorio cinese, infatti, Huawei è riuscita a crescere negli ultimi tempi proprio a discapito dell'azienda sud coreana, le cui spedizioni sono attualmente in una fase non particolarmente dinamica.

Huawei detiene ad oggi il 4.7% di market share globale nel mercato degli smartphone, contro il 30.8% di Samsung ed il 15.2% di Apple.