Durante la conferenza di presentazione della line-up di smartphone P40, Huawei e GENTLE MONSTER hanno lanciato gli occhiali intelligenti Eyewear. Oggi invece, a distanza di pochi mesi dal primo modello, arriva la seconda generazione: Eyewear II.

Huawei: le caratteristiche dei nuovi Eyewear II

Ci sono ben tredici stili fra i quali scegliere, tutti con cerniere in lega di titanio. Come potete immaginare, risultano essere dunque molto comodi da indossare. Le serie messe a disposizione per la vendita sono quattro: quella ottica in metallo, quella classica, la serie di occhiali da sole e quella con il design smart. Ogni serie presenta poi diversi stili fra i quali scegliere, così da soddisfare le esigenze e i gusti di chiunque.

Gli smart glass di Huawei Eyewear II utilizzano cerniere elastiche in lega di titanio con un intervallo di apertura e chiusura di 12 gradi. In termini di funzionamento, gli occhiali sono dotati di un sistema interattivo multisensore e supportano il touch 3D; basta scorrere l’asta per regolare il volume o il brano e con il “doppio click” si può rispondere alle telefonate, mettere in pausa la riproduzione musicale o chiamare qualcuno sfruttando l’assistente intelligente.

L’asta sinistra ha un pulsante per l’accoppiamento rapido mediante Bluetooth. Le stecche sono dotate di speaker doppi ultra sottili con diaframma largo da 128 mm; gli altoparlanti supportano un campo sonoro stereo aperto e forniscono eccellenti effetti musicali. Possono ridurre fino a 12 dB di suono, mantenendo alta la privacy durante la riproduzione di un brano o una telefonata.

Gli occhiali intelligenti supportano anche la ricarica wireless; di fatto, hanno una scatola protettiva che serve per ricaricare gli stessi e che si ricarica sia via cavo che con la tecnologia senza fili. La durata della batteria è di 5 ore circa e il prezzo di vendita parte da 2699 yuan, ovvero 390 $ al cambio.

Gli occhiali smart di Huawei sono innanzitutto occhiali facili da indossare, eleganti e alla moda; la dicitura “smart” è solo un “plus”, che rende il prodotto ancor più interessante. In Cina, il lancio del primo modello ha goduto di un plauso da parte della critica. Speriamo che questa seconda iterazione goda dello stesso successo.

Fonte:Gizchina