Negli ultimi anni, abbiamo visto diversi tentativi, da parte delle aziende, di design di smartphone dallo schermo privo di bordi, elementi disturbanti e fotocamere:  notch, gotch, camere pop-up, fori al centro o agli angoli dei pannelli. Tuttavia, l’unico vero device avente una selfiecam under-display è lo ZTE Axon 20 5G, rilasciato nel mese di settembre dello scorso anno. Anche se, bisogna ammetterlo, la sua tecnologia è ricca di bug di varia natura. Ad ogni modo, sappiamo anche che Xiaomi e altri produttori stanno lavorando su diverse tecnologie al fine di celare l’odiosa camera anteriore. A tal proposito, segnaliamo che Huawei ha brevettato una soluzione molto particolare.

Huawei: la bizzarra soluzione per celare la selfiecam

Come riporta LetsGoDigital, Huawei Technologies Co., Ltd. ha presentato domanda per un brevetto di design presso il CNIPA (China National Intellectual Property Office) nel maggio 2020, coprendo 7 bozze di prodotto e 2 rendering. Questi brevetti sono stati presentati oggi, 12 gennaio 2021.

Possiamo vedere che il pannello del terminale adotta un design curvo su tutti e quattro i lati e l’obiettivo anteriore è nascosto sotto lo schermo. Naturalmente, la cosa più sorprendente è che, al fine di massimizzare la visualizzazione a schermo intero, l’OEM cinese ha aggiunto – in modo innovativo – uno schermo secondario sul frame superiore del telefono. Questo, dovrebbe fornire una visualizzazione delle informazioni principali del dispositivo: segnale della rete, ora e alimentazione.

Inoltre, il modulo obiettivo posteriore della nuova macchina adotta una soluzione quad camera a matrice, che sembra presentare anche una evidente sporgenza quando la si guarda di lato.  Fatta eccezione per l’aspetto, il brevetto non rivela le informazioni di configurazione dei parametri del nuovo device.

Allo stato attuale, oltre alla piena produzione di massa di ZTE Axon 20 con una fotocamera sotto lo schermo, Xiaomi ha anche annunciato che la sua tecnologia di fotocamera sotto lo schermo di terza generazione ha raggiunto la produzione di massa. Allo stesso tempo, i principali produttori di smartphone, tra cui OPPO e Samsung, hanno tutti annunciato i propri brevetti per le fotocamere sotto lo schermo.

Fonte:LetsGoDigital