L

notizia di ieri riguardante la Sense 3.0, presente sul nuovo "dual core" Sensationpuò aver creato un poco di malcontento tra i possessori degli smartphone di HTC meno recenti, sapendo che i loro device non potranno supportare la nuova, ricca interfaccia utente del produttore taiwanese. Il problema è che la Sense 3.0, con le sue nuove animazioni ed effetti, necessita di un processore alquanto potente ed anche il single core da 1GHz non basta per visualizzarle al meglio. In un nuovo tweet pubblicato su Twitter, HTC vuole comunque rassicurare questi utenti confermando che alcune funzionalità della nuova Sense 3.0 verranno tuttavia rese compatibili anche con i device meno potenti. HTC Tweet Sense