HTC
ha annunciato il suoi guadagni del terzo trimestre del 2015, che purtroppo continuano a non essere in linea con quanto il produttore taiwanese si aspettava.

Con un fatturato di 660 milioni di dollari (la metà di quanto registrato nello stesso periodo dello scorso anno), l’azienda ha registrato una perdita netta di 139 milioni di dollari; se facciamo una comparazione con i competitor, nello stesso periodo Apple ha fatturato 51 miliardi di dollari mentre Samsung ha totalizzato 23,3 miliardi di dollari.

HTC One A9
HTC One A9, l'ultimo device della società

In un contesto di questo tipo, HTC ha deciso di non fornire più previsioni legate al business, una mossa che chi opera nel settore non può che valutare come indice di forte preoccupazione per il futuro.

Il dirigente del reparto finanziario di HTC Chialin Chang ha dichiarato che bisognerà aspettare il 2016 per parlare di una vera crisi, ma l'accoglienza non entusiasta del nuovo HTC One A9 non fa certo presagire che le cose possano migliorare, tutt'altro.

Non è la prima volta che HTC si è trovata in guai di questo tipo. Da parte nostra non possiamo che augurare buona fortuna a un'azienda che sicuramente ha contribuito all'ascesa di Android facendo da modello e ispirazione a tutti gli altri produttori, mentre Samsung spingeva ancora il suo Bada.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum