L’analista di Citi Walter Pritchard ha presentato oggi un report su Microsoft, dal quale emerge un dato alquanto bizzarro. Secondo l’esperto, HTC sarebbe infatti obbligata a pagare all’azienda di Redmond ben 5 dollari per ogni smartphone venduto. La particolarità risiede nel fatto secondo cui il pagamento verrebbe contabilizzato non per ogni Windows Phone prodotto da HTC, bensì per ciascun device con sistema operativo Android. Considerando che sono circa 30 milioni i telefoni di Google, facendo un conto spannometrico risulta che l’azienda taiwanese dovrebbe pagare circa 150 milioni di dollari a Microsoft. Aggiungendo poi che i Windows Phone attivati sono 2 milioni, e che il costo per ciascuna licenza è di 15 dollari, risulta che i ricavi sono pari a 30 milioni di dollari, addirittura un quinto rispetto a quanto Microsoft riceverebbe da HTC. Il tutto deriverebbe da accordi di brevetti tra le due aziende, tant’è che Redmond sta cercando di portare la cifra a ben 12.50 dollari per device. Insomma, per il bene di Microsoft è necessario che Google venda bene.Alquanto bizzarro, si diceva. HTC Sensation
HTC Sensation

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum