Rivoluzionaria l’ultima novità di Honor nel mobile gaming presentata al Mobile World Congress 2019: l’internet brand di smartphone che fa capo al gruppo Huawei ha svelato la sua rivoluzionaria tecnologia Gaming+, una feature che nasce da una serie di aggiornamenti per incrementare sensibilmente le performance, la qualità grafica e la definizione delle immagini nei videogiochi su Honor View 20.

Tecnologia Gaming+

Grazie alla tecnologia Gamining+, Honor afferma di essere riuscita ad incrementare l’efficienza registrata dalla GPU dello smartphone preso come riferimento, l’Honor View 20, del +20.34%. Un risultato reso possibile anche per effetto del ricorso all’Intelligenza Artificiale: Honor fa sapere che la nuova tecnologia potenziata da AI migliora l’accuratezza della predizione dei tempi di caricamento di ogni frame di oltre il 30% rispetto ai metodi 2 tradizionali.

Ricordiamo che Honor View 20 è stato lanciato a Parigi ed è dotato di fotocamera da 48MP, fotocamera frontale da 25MP integrata nel display, un avanzato chipset 7nm Kirin 980 dotato di AI, tecnologia Wi-Fi potenziata da AI con Tripla-Antenna e il design effetto aurora in nanotexture.

Con l’aggiunta di Honor Gaming+ e l’aggiornamento del driver per il chipset Mali-G76 GPU, che include l’ottimizzazione del transcoding per migliorare la programmazione dei task e l’efficienza dell’elaborazione di calcolo parallela, il View 20 punta a raggiungere i livelli più alti delle performance di mobile gaming, rendendolo non più un semplice telefono ma una piattaforma di gioco avanzata. L’ottimizzazione della CPU/GPU, migliorerebbe anche la qualità delle immagini e ridurrebbe il consumo della batteria. Pensati espressamente per il gaming poi, il miglioramento del contrasto, i livelli più alti di luminosità e una palette di colori più ampia.

Sul palco del WMC 2019, Honor ha anche annunciato l’atteso ritorno della collaborazione con Epic Games che ha portato al supporto della versione di Fortnite Vulkan anche su Honor View 20 e alla possibilità per i  possessori di un Honor View20 di avere accesso esclusivo alla divisa Fortnite Honor Guard. L’esclusivo outfit può già essere riscattato sul sito dedicato.

Realtà aumentata

Nella stessa occasione, Honor ha presentato anche un ecosistema di applicazioni compatibili con Gaming+ che utilizzano la fotocamera 3D TOF per dare vita ad una innovativa esperienza di realtà aumentata. Tra queste: 3D Motion-Controlled Gaming per giocare con i motion game senza disporre di una consolle di gioco, Magic AR che include una funziona chiamata AR dance che consente di proiettare un personaggio virtuale vicino a sé e di controllarlo facendogli ripetere le proprie azioni, 3D Shaping che cattura il movimento in tempo reale e rimodella la figura senza generare alcuna distorsione dello sfondo, AI Calorie Counting che consente di utilizzare la fotocamera del device per acquisire informazioni nutrizionali sugli alimenti.

Honor 5° produttore al mondo

Con questo passo in avanti importante nel mondo del gaming mobile, Honor punta a conquistare una nuova fetta nel mercato mondiale di smartphone. A dichiararlo è lo stesso presidente di Honor, George Zhao:

Ci stiamo spostando ancora più avanti verso il nostro obiettivo di entrare nei primi cinque brand di smartphone nei prossimi tre anni. Con la tecnologia rivoluzionaria di HONOR Gaming+, abbiamo migliorato ulteriormente la performance grafica dello smartphone, andando a soddisfare le richieste in crescita dei clienti più giovani per una migliore esperienza di mobile gaming. Insieme alle applicazioni per la fotocamera TOF 3D all’avanguardia e la nuova skin Fortnite, Honor offre agli utenti esperienze eccezionali.