HoloFlex è uno smartphone davvero all’avangiuardia grazie al suo schermo flessibile e olografico, caratteristiche che non si erano viste ancora in coppia su un dispositivo mobile. Lo smartphone in questione è basato su Android 5.1 ed è in grado di proiettare immagini tridimensionali e, al tempo stesso, ripiegare lo schermo su se stesso o all'indietro.
HoloFlex non è un'idea campata in aria in cerca di finanziatori per essere realizzata: è già una realtà e sarà presentato nel corso di un evento che si terrà proprio oggi 9 maggio.

Il display dello smartphone, progettato all'interno della canadese Queen University, è in grado di mostrare immagini 3D all'utente senza che questi indossi gli occhiali. Lo schermo proietta immagini in blocchi circolari da 12 pixel su un pannello composto da 16.000 micro-lenti fisheye. Grazie ai sensori interni, HoloFlex è in grado di adattare l'immagine olografica all'angolo da cui stiamo guardando lo schermo, dandoci la sensazione dell'effetto tridimensionale.
HoloFlex è alimentato dal processore Qualcomm Snapdragon 810, ha 2GB di RAM e integra Android 5.1 Lollipop.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum