H3G Italia, la società controllata
dal gruppo Hutchison Whampoa di Hong Kong che si è aggiudicata nel nostro
paese una delle licenze per la telefonia mobile di terza generazione, ha annunciato
di aver concluso un accordo con ECtel,
azienda specializzata nello sviluppo e distribuzione di soluzioni antifrode,
sistemi di monitoraggio della Qualità del Servizio (QoS) e di soluzioni per
la fatturazione per i network attuali e di futura generazione.

Grazie all’accordo, tutti gli operatori 3G del
gruppo Hutchison potranno disporre della soluzione NGN FraudView™ sviluppata
da ECtel per la gestione della sicurezza e per la prevenzione delle frodi in
tempo reale. La sua implementazione consentirà di prevenire e individuare in
modo efficace qualsiasi tipo di frode ai danni dei network 3G di H3G. Ciò consentirà
alla società di diventare leader del settore per la sicurezza delle NGN.

‘H3G sta realizzando passo dopo passo, tutti gli
elementi che le consentiranno di lanciare i suoi servizi di terza generazione
in Italia. In questo contesto, ci siamo garantiti il miglior applicativo antifrode
disponibile sul mercato, progettato specificamente per l’UMTS, che tutelerà
la redditività dell’operatore e, nel contempo, offrirà trasparenza e convenienza
ai nostri utenti’, hanno commentato Bob Fuller e Vincenzo Novari, amministratori
delegati di H3G.

‘Questo accordo testimonia la strategia lungimirante
di Hutchison per rendere sicure le reti di terza generazione e contemporaneamente
garantire l’interesse della società nei confronti dei propri clienti, una strategia
per diventare leader di mercato. La cooperazione con H3G, secondo quanto previsto
nell’accordo quadro, costituisce un importante traguardo all’interno del progetto
di ECtel per fornire sistemi all’avanguardia di identificazione e prevenzione
delle frodi, destinati ai mercati di futura generazione’, ha commentato Aharon
Shech, presidente e amministratore delegato di ECtel Ltd.