Google ha da poche ore annunciato un nuovo termostato della linea Nest, già disponibile all’acquisto sullo store americano e canadese della casa di Mountain View a soli 129 dollari. Il dispositivo rappresenta una versione più semplice e soprattutto economica dei precedenti termostati Google ma ciò non significa che il dispositivo non racchiuda in se valide caratteristiche.

Project Soli debutta anche sui termostati di Google

Oltre a monitorare il sistema di riscaldamento e raffreddamento, il nuovo termostato Nest è dotato della tecnologia basata sul radar Soli, vista su Pixel 4, per il rilevamento del movimento. Uno dei più grandi cambiamenti nel nuovo termostato riguarda il design. Questa versione presenta il 49% di plastica riciclata e non dispone di un quadrante di forma circolare, riprendendo la tendenza dei modelli precedenti. E’ stata inserita una striscia sensibile al tocco sul lato destro, utili a regolare la temperatura. Il dispositivo dispone anche di una finitura specchiata e di un display facilmente leggibile quando il dispositivo è in uso.

Termostato Google Nest

Google ha anche incluso la tecnologia via radar denominata Soli, che consentirà al termostato di rilevare la presenza di una persona difronte ad esso. Non sono state inserite delle gesture, tuttavia, come ipotizzato in precedenza. Ciò è strano considerando gli usi precedentemente propagandati della tecnologia e il fatto che un semplice sensore a infrarossi passivo avrebbe potuto svolgere il lavoro per il rilevamento della presenza. È possibile che vedremo un aggiornamento del firmware che aggiunge il supporto per i controlli gestuali, anche se a questo punto possiamo solo ipotizzare.

Per ridurre i costi, alcune novità software sono state ridotte. Google ha affermato che il nuovo termostato Nest non presenta una funzione di apprendimento, quindi le temperature dovranno essere impostate manualmente quando si è a casa o fuori. Tuttavia, è in grado di gestire la pianificazione e di suggerire in modo proattivo piccole ottimizzazioni per aiutare gli utenti a risparmiare energia nella propria abitazione. Gli utenti saranno così in grado di controllare il dispositivo tramite l’app Google Home sul proprio smartphone. Il dispositivo supporta anche il controllo vocale tramite Google Assistant ed Amazon Alexa. Non manca neanche una modalità di geolocalizzazione, che andrà ad attivare automaticamente una modalità Eco, in grado di far risparmiare energia mentre se è lontani da casa.

App Google Home

Il nuovo termostato Nest è disponibile in quattro colorazioni: neve, sabbia, nebbia e carbone ed è possibile aggiungere un supporto per la parete, a soli 14,99 dollari, in modo da fissarlo perfettamente. I preordini sono già partiti con la consegna prevista entro poche settimane. Non sappiamo se e quando il dispositivo potrebbe debuttare anche sul mercato italiano.

Fonte:XDA DEVELOPERS