"Velocità e user experience". Questo il mantra del progetto AMP di Google, che mira a rendere il Web più veloce e coinvolgente. Nelle sei settimane dopo l’annuncio del 7 ottobre, diversi editori, fornitori di tecnologia e sviluppatori hanno risposto positivamente al progetto di Big G, un'iniziativa open-source che fornisce delle vere e proprie specifiche che gli sviluppatori di contenuti Web potranno inserire nelle loro pagine ottimizzate per i telefoni cellulari: una sorta di linguaggio HTML ulteriormente ottimizzato per il mondo mobile.

Amp Project
Amp Project

Da rilevare il fatto che l'obiettivo del progetto non è soltanto quello di agire "lato contenuto" con pagine più snelle e immagini più leggere, ma anche di offrire un nucleo tecnologico comune fra le pagine che permetta la velocizzazione dei tempi di caricamento. Tra questi un sistema di cache nel cloud, ad esempio, che Google offrirà gratuitamente. Per maggiori informazioni vi consigliamo di raggiungere il sito ufficiale del progetto a questo indirizzo.