Un rapporto di Android Police testimonierebbe un lavoro lato server da parte di Google sull’interfaccia di navigazione di Google Maps. Un collaboratore del sito ha raccontato come, durante la navigazione sul canale beta di Google Maps (versione 9.42.3), di punto in bianco l'interfaccia abbia iniziato a dare problemi, ad omettere i nomi delle strade e altri dettagli importanti per chi guida. Il problema riscontrato sembrava non risolversi neanche dopo aver scaricato le nuove mappe sul suo Pixel XL. Cosicché ha deciso di disinstallare l'app e reinstallarla ex novo.

A confronto (da sinistra): vecchia interfaccia, interfaccia nuova, vista cliccando su 'more'
A confronto (da sinistra):
vecchia interfaccia, interfaccia nuova, vista cliccando su 'more'

Questa operazione ha sortito, come risultato, l'implementazione di una nuova interfaccia utente dalla quale è stato possibile cercare percorsi alternativi, nuove direzioni e settare nuove scorciatoie di navigazione. I percorsi e le direzioni alternativi in cui si è imbattuto l'utente erano innestati su livelli più profondi e accessibili, di contro, tramite hotspot agevolmente grandi così da essere selezionati con comodità.

In pratica, l'utente collaboratore di Android Police ha sperimentato dei cambiamenti che sono avvenuti lato server, testimonianza che Google sta sperimentando nuove opzioni per ottimizzare l'esperienza utente sulla sua applicazione di navigazione GPS.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum