In arrivo interessanti nuove funzionalità su Google Foto, dalla condivisione di foto di animali domestici nelle librerie partner, ai face tag manuali, ai timestamp editabili su Android. Ad annunciarle su Twitter è stato nella giornata di ieri David Lieb, leader del team di Google Foto, rispondendo alle domande degli utenti su quello che per molti è il miglior prodotto mai messo in commercio da Big G. Lieb non ha però fornito date date precise su quando verranno implementate e rese disponibili per tutti queste funzionalità.

Condivisione foto e tag automatici

Quella che consente di condividere automaticamente con un altro utente le foto del proprio animale domestico è un’estensione dell’attuale feature che consente di fare altrettanto con le foto di una specifica persona (sé stessi, il partner, un familiare, un figlio/a e così via).

Un’altra funzionalità molto interessante attualmente presente su Google Foto è la possibilità di avere taggati automaticamente nelle foto i nomi delle persone, il che facilita la gestione e l’organizzazione delle foto stesse. Allo stato attuale l’app consente di rimuovere i tag errati, ma non di aggiungerne di propri. Presto, invece, sarà anche possibile taggare manualmente i volti nelle foto.

Google Foto per Android

Per quanto riguarda Google Foto per Android, oggi quando si caricano le proprie foto dallo smartphone, queste vengono automaticamente organizzate in base a quando sono state scattate, non in base a quando sono state caricate. Prossimamente sarà possibile utilizzare anche questa variabile come parametro di ricerca.

Timestamp, album condivisi e bug

A proposito di date di caricamento, nel prossimo futuro si potranno anche modificare i timestamp su Android, così come era già possibile fare nella versione web. Presto sarà inoltre possibile eliminare le foto mentre si sfogliano gli album e le foto preferite negli album condivisi (al momento è possibile solo mettere il classico “Mi piace”). Il team di Google Foto è inoltre al lavoro per risolvere il fastidioso problema con gli screenshot di Samsung che vengono caricati come backup insieme alle foto normali.

Fonte: Androidpolice