Stando a quanto dichiarato da Google, presto gli utenti potranno vedere i modelli 3D delle auto cercano nella sezione “Ricerca” di big G e utilizzando la stessa tecnologia di Realtà Aumentata che mostra, con successo, gli animali 3D.

Auto 3D nella ricerca di Google

La possibilità di vedere modelli in Realtà Aumentata di animali, oggetti scientifici e altro nella Ricerca di Google si è rivelata una tendenza virale e uno strumento utile durante questi ultimi mesi. E, per la gioia degli utenti di tutto il mondo, la tecnologia sta per ottenere un aggiornamento, dato che presto – secondo quanto dichiarato dal colosso di Mountain View – saremo in grado di vedere i modelli 3D di nuove auto nella utilizzando la stessa tecnologia di AR che ci mostra gli animali 3D.

Durante l’evento “Search On” di poche ore fa, Google ha annunciato che sta portando –  a cominciare dagli Stati Uniti – la sua tecnologia AR alle auto di Volvo e Porsche. In buona sostanza, nella ricerca dei veicoli supportati, le persone avranno la possibilità di visualizzare un modello 3D su uno sfondo generico, uno sfondo stilizzato o nella vita reale utilizzando la realtà Aumentata attraverso la fotocamera.

Tecnicamente, ci sono già alcuni veicoli supportati dall’AR di Google , ma i nuovi modelli supporteranno molto altro, come la modifica del colore dell’auto, i punti di vista dei dettagli all’interno dell’auto, la visualizzazione dei materiale dei sedili e i pulsanti sul volante.

Quando non puoi entrare nei negozi per vedere un prodotto da vicino, la Realtà Aumentata può portarti nello showroom. Se, ad esempio, stai cercando una nuova auto, presto sarai in grado di cercarla su Google e vederne un modello in AR proprio di fronte a te. Potrai facilmente visionare l’aspetto dell’auto nei diversi colori, ingrandire per vedere i dettagli più nascosti come i pulsanti sul cruscotto, vedere l’auto su bellissimi sfondi e persino nel tuo vialetto di casa.

Per chi se lo stesse chiedendo, fortunatamente Google ha dichiarato che collaborerà anche con altre case automobilistiche per portare su ulteriori veicoli la sua preziosa tecnologia.