Presto sarete in grado di insegnare a Google Assistant a pronunciare i nomi. Inoltre, il nuovo update per il software di BigG introduce tutta la potenza dell’apprendimento automatico sui vostri timer. Ma andiamo con ordine.

Google Assistant

L’Assistente Google sta ottenendo un modo migliore per correggere la pronuncia del suo nome, oltre ad una migliore consapevolezza contestuale quando si tratta di impostare e modificare i timer con la tua voce. Nel post sul blog che annuncia le modifiche, l’azienda afferma che queste dovrebbero essere implementate nei prossimi giorni.

Se l’assistente ha pronunciato il vostro nome in modo sbagliato, il nuovo modo per provare a risolverlo è piuttosto semplice: potrete semplicemente pronunciare il vostro nome ad alta voce e Google proverà a imparare la pronuncia. Il vecchio modo, che è ancora disponibile per coloro che lo volevano, richiedeva di precisare il modo in cui volevi pronunciare il tuo nome.

Se state cercando di provare tale feature, vi basterà andare alle impostazioni dell’Assistente Google, quindi cliccate su “Informazioni di base” e poi su “Nickname”. Vale la pena notare che non potete separare completamente il vostro nome di testo dalla pronuncia – dicendogli di chiamarvi in un modo (Max Power) se poi, in realtà, vi chiamate Homer Simpson. (CIT di altissimo livello).

Il post del blog e il video mostrano anche che questo funzionerà anche per altri contatti, pertanto è una funzionalità comoda se avete amici i cui nomi vengono pronunciati costantemente dall’Assistente in modo errato.

Google sta anche aggiungendo una maggiore consapevolezza contestuale ai timer, utilizzando la sua tecnologia di comprensione del linguaggio nota come “BERT“. In pratica, questo dovrebbe sbloccare tutti i tipi di funzionalità: la possibilità di dire cose come “annulla il mio secondo timer” e quella di cancellare i timer con nome senza dover utilizzare il nome esatto che avete dato.

Fonte:The Verge