Google ha annunciato nel corso del keynote di apertura della conferenza Google I/O la nuova versione 4.1 Jelly Bean di Android che sarà disponibile da metà Luglio inizialmente per il Nexus S, Galaxy Nexus ed il tablet Motorola XOOM.

Android Jelly Bean Google

Diverse le novità presenti in Jelly Bean. Innanzitutto cambia il modo in cui il sistema operativo interagisce con l’hardware su cui è installato ottimizzando al massimo le prestazioni per quanto riguarda la velocità e la fluidità della navigazione. Tutto è reso possibile dal cosiddetto “Project Butter” che permette a CPU e GPU di lavorare in parallelo. Grazie al “triple buffering”, transazioni ed animazioni riescono a raggiungere un framerate molto elevato, di circa 60fps.

Altra novità è rappresentata dall’efficienza energetica. Jelly Bean, infatti, riesce a gestire la velocità della CPU quando non sono necessarie particolari risorse.

Android Jelly Bean Google
Android Jelly Bean Google

Per quanto riguarda l’interfaccia utente, ci sono novità per i widget che in Jelly Bean possono essere spostati e ridimensionati liberamente in modo dinamico.

Android Jelly Bean Google
Android Jelly Bean Google

Si arricchiscono anche le notifiche che offrono maggiori informazioni e possono essere compresse o espanse per rivelare ulteriori informazioni e permettono di accedere a particolari funzioni  senza dover aprire una determinata applicazione.  Rinnovata anche l’interfaccia della fotocamera che permette di passare alla galleria con uno “swipe” ed offre diverse funzioni utilizzabili tramite gestures.

Android Jelly Bean Google
Android Jelly Bean Google

Nuove funzionalità anche per Google Beam che permette ora anche la possibilità di associarsi velocemente ad accessori Bluetooth tramite NFC.

Una funzione molto utile in Android è la dettatura vocale. In Ice Cream Sandwich era necessario avere sempre una connessione attiva per utilizzarla ma con Jelly Bean sarà possibile anche in offline. Davvero molto comodo.

Google ha integrato n Jelly Bean un suo “assistente”, non solo “vocale”: Google Now.  Il servizio, basandosi  sull’ora e sulla posizione dell’utente riesce costantemente a dare informazioni aggiornate su meteo, trasporti  e locali pubblici cercando di anticipare le richieste. Google Now aggiorna in tempo reale i risultati sportivi della propria squadra del cuore ed è ovviamente in grado di effettuare ricerche, anche complesse, sul web. Più precise e dettagliate anche le  ricerche che grazie alle potenzialità offerte della Knowledge
Graph.

Tra le altre novità di Android 4.1 Jelly Bean dedicate agli sviluppatori troviamo la possibilità di avere aggiornamenti “delta” delle applicazioni per cui non si renderà necessario riscaricarla totalmente in caso di piccoli cambiamenti.

Android Jelly Bean Google
Android Jelly Bean Google